Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Thomas Jordan continua ad accumulare riserve.

KEYSTONE/LUKAS LEHMANN

(sda-ats)

Le riserve in divise della Banca nazionale svizzera sono salite a marzo di 14,9 miliardi di franchi per un totale di 683,2 miliardi. Lo ha comunicato oggi l'istituto. Si tratta del secondo incremento consecutivo dopo quello di 24,2 miliardi tra gennaio e febbraio.

L'ammontare totale delle riserve, escludendo l'oro, si è attestato a fine marzo a 688,9 miliardi dopo i 673,9 miliardi del mese precedente. Le riserve in divise - nel periodo in rassegna - non hanno mostrato una tendenza unitaria.

Dalle cifre pubblicate oggi non è possibile capire se la BNS sia intervenuta sui mercati dei cambi nell'intento di indebolire il franco e, se lo ha fatto, in quale misura. Anche altri fattori sono infatti determinanti, quali l'andamento delle principali valute estere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS