Navigation

Body scanner: lunedì a Boston i primi negli Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 marzo 2010 - 22:01
(Keystone-ATS)

NEW YORK - I primi due body scanner americani inizieranno a funzionare lunedì all'aeroporto internazionale Logan di Boston, la capitale del Massachusetts, ed entro la fine dell'anno saranno circa 450 in tutto (un migliaio tra due anni), nei principali scali statunitensi, 150 in tutto.
Si tratta di macchine, di un valore di circa 170 mila dollari, costruite dalla Osi Systems o dalla Rapiscan. Dopo Boston i body scanner giungeranno in scali internazionali come Lax a Los Angeles, in California o all' O'Hare di Chicago, in Illinois.
Gli altri aeroporti della prima 'ondata' di queste settimane sono Charlotte (North Carolina), Cincinnati e Port Columbus (Ohio), Fort Lauderdale (Florida), Kansas City (Missouri), Oakland, San Diego e San José (California).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?