Navigation

Boeing: rallenta consegne 787, ispezioni in corso su difetti

Dopo il 737 Max, anche il 787 Dreamliner sta creando problemi alla Boeing. KEYSTONE/EPA/TIM STAKE / BOEING HANDOUT sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 settembre 2020 - 20:43
(Keystone-ATS)

Nuova grana per Boeing. Il colosso dell'aviazione americano ha rallentato le consegne per il 787 Dreamliner per una difetto allo stabilizzatore orizzontale.

"Ci stiamo prendendo del tempo per ispezionare in modo accurato i 787 per assicurarci che non presentino problemi e che rispettino tutti gli standard richiesti. Ci attendiamo - mette in evidenza Boeing in una nota - che queste ispezioni abbiano effetto sulla tempistica delle consegne del 787 nel breve termine".

"Stiamo correggendo problemi su aerei non ancora consegnati. Sono in corso analisi per determinare se servono azioni anche sulla flotta in servizio", aggiunge Boeing.

Il rallentamento delle consegne è un ulteriore colpo alla reputazione di Boeing, già in difficoltà per il 737 Max. Secondo indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal, la Federal Administration Aviation - autorità americana per il controllo dei voli - avrebbe avviato delle indagini su alcuni difetti di fabbricazione del 787 dopo le segnalazioni del colosso aereo.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.