Navigation

Bolivia: comitati civici, 'Morales ha 48 ore per andarsene'

Manifestanti anti-Morales contestano il risultato delle elezioni del 20 ottobre. Keystone/AP/JUAN KARITA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 novembre 2019 - 17:23
(Keystone-ATS)

Il presidente del "Comité Pro Santa Cruz", Luis Fernando Camacho, ha annunciato che i movimenti civici hanno deciso di concedere al presidente boliviano Evo Morales 48 ore per abbandonare il potere.

"Se non lo farà - ha assicurato Camacho parlando ieri sera ad una folla di oppositori - lunedì adotteremo decisioni per spingerlo ad andarsene".

Il quotidiano "Los Tiempos" scrive che, come segnale per provare che non esistono divisioni fra i comitati civici e il Comitato di difesa della democrazia (Conade), al "cabildo" (assemblea popolare) i massimi dirigenti delle due componenti della protesta si sono mostrati insieme respingendo i risultati delle elezioni presidenziali che hanno dato la vittoria a Evo Morales, ed esigere un nuovo voto.

Questo annuncio è stato fatto dopo la lettura di una lettera aperta ai vertici delle Forze armate invitandoli ad unirsi allo sciopero generale in corso da undici giorni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.