Navigation

Bolivia: Morales, 'vorrei tornare e finire il mio mandato'

Morales è fuggito in Messico. KEYSTONE/EPA EFE/JOSE MENDEZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2019 - 10:50
(Keystone-ATS)

Ad Evo Morales manca la Bolivia e il contatto con il suo popolo. Il leader auto-esiliatosi in Messico chiede di poter tornare in patria almeno per "finire il suo mandato" presidenziale, ribadendo di non avere intenzione di candidarsi per nuove elezioni.

"Non posso vivere fuori dal mio Paese. Sono abituato a stare con la gente come sindacalista e come presidente, a fare il mio lavoro", ha dichiarato all'emittente panaraba Al Jazeera Morales, che ha accusato i suoi oppositori di aver cospirato contro di lui, facendo vincere, alla fine, "la menzogna".

"Mi manca tanto (la Bolivia). Sto cercando un espediente legale per tornare ed essere di nuovo a fianco del popolo, che sta resistendo contro la dittatura, contro il golpe", ha aggiunto l'ex presidente, al quale il Messico ha garantito asilo politico. A Morales mancavano due mesi per terminare il suo mandato presidenziale, una volta annullate per brogli le elezioni che gliene avevano assegnato uno nuovo.

"Non so perché hanno tanta paura di Evo, non vogliono che io partecipi. Ho ritirato la mia candidatura, ma dovrebbero almeno lasciarmi finire il mandato. Capito?", ha detto l'ex primo presidente indigeno e 'cocalero' della Bolivia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.