Navigation

Bolivia: Morales, resterò in zona Cochabamba

Fine di un mito? Evo Morales, il primo presidente indio della storia boliviana, ha rassegnato le dimissioni. KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2019 - 07:30
(Keystone-ATS)

Evo Morales, che ieri pomeriggio si è dimesso dalla carica di presidente della Bolivia, ha assicurato che "in futuro" risiederà "nella zona tropicale di Cochabamba", dove iniziò la sua carriera politica, mettendo fine a congetture sulla sua fuga dal Paese.

Frattanto, Luis Fernando Camacho, leader del movimento dei comitati civici che ha portato alle dimissioni di Morales, ha sostenuto che esiste un ordine di cattura per l'ormai ex presidente.

Via twitter ha aggiunto che "la polizia ed i militari lo stanno cercando nel Chapare, luogo dove si è nascosto". "I militari - ha spiegato - gli hanno tolto l'aereo presidenziale e lui è nascosto nel Chapare, e lo cercano! Giustizia!".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.