Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si estende in Asia l'onda dei crolli borsistici, con Tokyo nel finale in calo del 4,84%, dopo la peggior settimana dal 2008, mentre resistono le apprensioni sulla capacità delle banche centrali di stimolare la crescita globale.

I future sui listini europei segnalano un possibile rimbalzo nel Vecchio Continente con l'Euro Stoxx 50 a marzo in progresso in questo momento dello 0,7%.

Il ministro delle finanze giapponese Taro Aso, segnala Bloomberg, ha assicurato che i regolatori reagiranno alla volatilità del mercato se necessario, dopo che l'aver portato i tassi in negativo non ha fermato l'ansia sul mercato. Pesanti soprattutto i bancari, con Nomura in calo del 9,2% a minimi dal 2012.

Il mercato giapponese ha riaperto oggi dopo la chiusura ieri. Ancora chiusi per la festività del nuovo Anno Lunare Cina, Taiwan e Vietnam. Hong Kong ha perso l'1,01%. Seul viaggia in ribasso dell'1,41%. In Corea del Sud l'indice dei titoli a minor capitalizzazione è stato fermato per 20 minuti dopo un tonfi di oltre l'8%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS