Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta positiva per le principali borse di Asia e Pacifico, distratte dal declassamento di Moody's della Gran Bretagna e concentrate piuttosto sul calo dello yen, ai minimi degli ultimi 3 anni, e del dollaro australiano.

Tokyo ha guadagnato il 2,43%, favorita dai grandi esportatori, e Sidney lo 0,75%. In calo Seul (-0,46%), caute Hong Kong (+0,22%) e Shanghai (+0,5%), ancora aperte.

In rialzo i future sull'Europa e su Wall Street, in attesa di dati europei ed americani. In particolare sono previsti gli indicatori sulla fiducia economica della zona euro e sull'attività economica e manifatturiera Usa diffusi dalla Fed.

A Tokyo occhi puntati sui grandi esportatori, dal colosso della logistica Kawasaki Kisen Kaisha (+11,54%) ai produttori di elettronica Fujitsu (+5,45%), Ricoh (+5,32%), Sony (+3,4%) e Canon (+1,81%).

Acquisti sugli automobilistici Mazda (+3,32%), Mitsubishi (+1,94%) e Toyota (+1,37%). Deboli Korea Electric Power (-2,66%) e Hyundai Motor (-2,05%) a Seul, effetto conti invece su Senex Energy (+7,5%) a Sidney, mentre Alumina (+2,97%) ha tratto vantaggio dal rialzo della raccomandazione degli analisti di Credit Suisse

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS