Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta positiva per le principali borse di Asia e Pacifico, distratte dal declassamento di Moody's della Gran Bretagna e concentrate piuttosto sul calo dello yen, ai minimi degli ultimi 3 anni, e del dollaro australiano.

Tokyo ha guadagnato il 2,43%, favorita dai grandi esportatori, e Sidney lo 0,75%. In calo Seul (-0,46%), caute Hong Kong (+0,22%) e Shanghai (+0,5%), ancora aperte.

In rialzo i future sull'Europa e su Wall Street, in attesa di dati europei ed americani. In particolare sono previsti gli indicatori sulla fiducia economica della zona euro e sull'attività economica e manifatturiera Usa diffusi dalla Fed.

A Tokyo occhi puntati sui grandi esportatori, dal colosso della logistica Kawasaki Kisen Kaisha (+11,54%) ai produttori di elettronica Fujitsu (+5,45%), Ricoh (+5,32%), Sony (+3,4%) e Canon (+1,81%).

Acquisti sugli automobilistici Mazda (+3,32%), Mitsubishi (+1,94%) e Toyota (+1,37%). Deboli Korea Electric Power (-2,66%) e Hyundai Motor (-2,05%) a Seul, effetto conti invece su Senex Energy (+7,5%) a Sidney, mentre Alumina (+2,97%) ha tratto vantaggio dal rialzo della raccomandazione degli analisti di Credit Suisse

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS