Navigation

Borsa: Asia contrastata, chiuse Tokyo e Seul, bene i metalli

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 maggio 2011 - 09:29
(Keystone-ATS)

Chiusura contrastata per le principali borse di Asia e Pacifico, prive oggi dell'apporto di Tokyo e Seul, rimaste chiuse per festività.

Le vendite hanno interessato il comparto petrolifero, dopo il ripiegamento del greggio a 108,43 dollari, mentre sono ripartite le quotazioni dei metalli, spingendo sui titoli estrattivo-minerari.

Sulla piazza di Hong Kong, ancora in fase di contrattazioni, Petrochina cede il 2,4%, Cnooc il 2,24% e China Petroleum l'1,19%, mentre a Shanghai corrono i siderurgici Chongquing (+10,04%) e Laiwu (+10%).

Bene gli estrattivo-minerari Aquarius (+10,73%) e Sundance Resources (+7,04%) a Sidney, mentre a Mumbai, ancora aperta, l'automobilistico Hero Honda Motors guadagna il 6,27%, favorito da raccomandazione positive di Bnp Paribas Securities. In controtendenza Tata Power (-3,04%) e Reliance Infrastructure (-2,49%).

Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse di Asia e Pacifico.

- Tokyo chiusa per festività

- Hong Kong -0,27% (seduta in corso)

- Shanghai +0,32% (seduta in corso)

- Taiwan +0,80%

- Seul chiusa per festività

- Sidney +0,15%

- Singapore -0,22% (seduta in corso)

- Bangkok chiusa per festività

- Giakarta .0,19% (seduta in corso).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?