Navigation

Borsa: Asia cresce guardando a USA, corre singapore (+2%)

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 agosto 2011 - 09:09
(Keystone-ATS)

Borse asiatiche generalmente in leggera crescita, un piccolo aumento che permette la quinta giornata consecutiva di rialzi per i listini dell'area.

Gli operatori guardano soprattutto alla Federal reserve e cercano di anticipare possibili misure a rilancio dell'economia statunitense, che oggi sarà fotografata da diversi dati macroeconomici.

Piatta Tokyo, in marginale controtendenza Shanghai, spicca il rialzo di oltre due punti percentuali di Singapore, dove corrono diversi titoli delle materie prime e delle scorte, con Olam international, gruppo di materiale di base per l'agricoltura, che sale di oltre il 6%.

A Sidney, dove sono quotati alcuni titoli che possono anticipare l'avvio dei loro settori in Europa, bene i minerari mentre qualche vendita si registra per i gruppi delle infrastrutture e delle telecomunicazioni, con Telecom corporation of New Zealand in calo del 2,83%. Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali Borse di Asia e Pacifico: - Tokyo +0,01% - Hong Kong +0,89% (seduta in corso) - Shanghai -0,06% (seduta in corso) - Taiwan +1,24% - Seul +1,97% - Sidney +0,64% - Singapore +2,16% (seduta in corso) - Mumbai chiusa per festività - Kuala Lumpur chiusa per festività - Bangkok +1,22% - Giakarta chiusa per festività

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?