Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Seduta in calo per le borse asiatiche che scontano i timori sulla ripresa economica innescati venerdi' dai dati americani sulla fiducia dei consumatori e da alcune trimestrali (Bank of America, Citigroup e General Electric) che hanno deluso sul fronte dei ricavi.
Chiusa Tokyo per festivita', il segno rosso ha interessato tutti i principali mercati asiatici con l'eccezione di quelli cinesi. L'indice Msci per l'area dell'Asia-Pacifico cede circa l'1% dopo che venerdi' lo Standard & Poor's 500 era scivolato del 2,9% e le borse europee avevano registrato cali di poco inferiori al 2%. Hong Kong ha terminato le contrattazioni in flessione di un punto percentuale, Sydney dell'1,5% mentre sono piu' contenuti i ribassi delle altre piazze finanziarie.
Fanno eccezione gli indici cinesi, in forte rialzo, sulle attese per un aumento degli investimenti governativi a sostegno della domanda interna dopo che il premier Wen Jiabao ha sottolineato che la ripresa economica da' segni di rallentamento e la Cina dovra' alimentare la domanda interna per creare nuovi posti di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS