Seduta difficile per le Borse di Asia e Pacifico, penalizzate dal calo delle materie prime, dall'oro al rame. A parte Tokyo (+0,07%) e Seul (+0,47%), ha prevalso il segno meno, da Sidney (-1,42%) a Taiwan (-2,18%).

In rosso Shanghai (-2%), scesa anche fino al 5%, e Hong Kong (-0,93%) ancora aperte. Negativi i futures su Europa e Wall Street in attesa di numerosi dati macro e con gli occhi puntati sulla Grecia, ad un passo dall'accordo con Bce, Fmi ed Ue dopo gli incontri di ieri.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.