Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MILANO - Le borse europee concludono contrastata una giornata che ha visto gli indici muoversi intorno alla parità. Sui listini, che chiudono comunque una settimana positiva intorno ai massimi degli ultimi quattro mesi, hanno i pesato titoli del credito (-0,53% il Dj stoxx settoriale), influenzati dallo scivolone del 4,6% di Deutsche Bank. Il gruppo tedesco starebbe preparando un maxi-aumento di capitale da 9 miliardi di euro per rilevare Postbank (+6,4%).
In luce invece il comparto auto (+1,65%), grazie al fatto che le maggiori case francesi Peugeot Citroen (+5,6%) e Renault (+4,3%) si avviano a rimborsare in anticipo 1 miliardo sui 3 miliardi di euro di aiuti ricevuti dallo Stato. Di corsa anche le case tedesche: Volkswagen (+6%), Daimler (+5,1%) e Bmw (+4,8%).
Tra i tecnologici, in luce Micro Focus International (+14% a Londra) e Nokia (+9,1%) dopo gli annunci di nuove nomine al vertice, quella del nuovo amministratore delegato per l'azienda finlandese di telefonini.
Tornando alle banche, giornata da dimenticare ad Atene per la Banca Nazionale greca (-15%), che vuole raccogliere 2,8 miliardi di euro per rafforzare il capitale e finanziare la crescita. Capitombolo anche per la Banca d'Irlanda (-12%) sulle ipotesi di un bond in arrivo da 1 miliardo.
Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse europee: - Londra +0,14% - Parigi +0,10% - Francoforte -0,11% - Madrid -0,22% - Milano -0,12% - Amsterdam -0,11% - Stoccolma +0,17% - Zurigo +0,66%

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS