Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Giornata senza grandi spunti per le Borse europee in scia anche alla debolezza delle Piazze asiatiche preoccupate dal rallentamento dell'economia cinese.

La seduta, con Milano chiusa per il Ferragosto, è stata caratterizzata da un ulteriore riduzione dello spread tra btp e bund. Il differenziale, dopo un'apertura a 431 punti, ha archiviato a 418 punti.

Sul fronte dei listini hanno concluso sulla parità Madrid (+0,06%), Parigi (-0,03%), Amsterdam e Zurigo (entrambe +0,09). Deboli, invece, Londra (-0,54%), Francoforte e Stoccolma (entrambe -0,40%). L'indice d'area Stoxx 600 ha concluso così poco mosso (-0,07%).

Il Vecchio Continente non ha sfruttato alcuni dati macro, sebbene positivi. Prima tra tutti il calo della disoccupazione in Gran Bretagna con l'effetto Olimpiadi che si è fatto sentire anche sul trimestre aprile-giugno con una flessione all'8 per cento. Mentre oltreoceano la produzione industriale americana a luglio è salita dello 0,6%.

Sui mercati ha pesato, in particolare, la debolezza delle materie prime con Rio Tinto che ha lasciato sul terreno quasi il 5 per cento.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS