Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Le borse europee tirano il fiato dopo quattro sedute consecutive in positivo, in un mercato in cui, dopo l'accordo sulla Grecia, tornano i timori per il forte debito pubblico accumulato dai Paesi Ue durante la crisi. Si distingue Milano, che ha il segno positivo.
L'indice Stoxx 600 ha perso lo 0,5% a 263,58 punti dopo i recenti massimi di 18 mesi e dopo aver guadagnato questa settimana l'1,3%, sostenuto dall'accordo raggiunto a Bruxelles per l'eventuale salvataggio della Grecia da parte dei Paesi dell'Ue e con la collaborazione del Fondo monetario internazionale.
Forti cali nel comparto bancario, con Unipol pesante a Piazza Affari (-7,7%) dopo la perdita e l'aumento di capitale. Male a Madrid Abertis (-3,4%), mentre ad Atene National Bank of Greece segna il balzo più forte degli ultimi quattro mesi (+8%) dopo l'accordo europeo.Di seguito, gli indici dei titoli guida delle principali borse europee.- Londra -0,43%- Parigi -0,29%- Francoforte -0,21%- Madrid -0,18%- Milano +0,13%- Amsterdam-0,52%- Stoccolma-0,57%
- Zurigo -0,80%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS