Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Un anno fa Wall Street toccava i minimi storici. Da allora gli indici americani ne hanno percorsa di strada: dal 9 marzo 2009 il Dow Jones e' in progresso del 61%, lo S&P 500 del 69% e il Nasdaq dell'85%.
Un recupero che ha consentito ai milionari americani di aumentare: in base a uno studio condotto dalla società di consulenza Spectrum Group, nel 2009 il numero delle famiglie con asset netti dal valore superiore al milione, esclusa l'abitazione di residenza, è aumentato del 16% a 7,8 milioni.
Un balzo - spiega Spectrum - imputabile proprio alla ripresa degli indici di Borsa che ieri, spinti da Cisco, hanno chiuso in aumento: il Dow Jones ha guadagnato lo 0,11% a 10.564,38 punti. Lo S&P 500 è avanzato dello 0,17% a 1.140,45 punti. Il Nasdaq ha messo a segno un progresso dello 0,36% a 2.340,68 punti.
La seduta ha tratto spunto dall'annuncio di Cisco, che ha presentato un router superveloce, che permette connessioni 12 volte più veloci rispetto ai competitor e di scaricare in un secondo l'intera biblioteca del Congresso americano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS