Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le Borse arabe hanno subito perdite per 49 miliardi di dollari in sette giorni per l'impatto della crisi in Egitto. Lo ha comunicato l'ufficio studi del Kuwait Kamco.

La capitalizzazione dei 13 mercati borsistici arabi è passata da 991 miliardi di dollari del 25 gennaio, ossia da quando sono iniziate le proteste al Cairo, a 942 miliardi del 31 gennaio.

La maggior parte delle perdite sono state registrate sulle piazze finanziarie del Golfo e la Borsa saudita, la più importante del mondo arabo, ha subito le perdite più forti bruciando 21 miliardi di dollari. La Borsa egiziana, sempre secondo lo studio, ha perso 12 miliardi di dollari nei primi due giorni di proteste, prima che ne venisse sospesa l'attività.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS