La Borsa di Tokyo termina gli scambi in territorio negativo (-1,46%), in scia alla crisi della Libia e alle relative ripercussioni sul petrolio, dopo che le forze fedeli al leader Muammar Gheddafi hanno bombardato un terminale chiave per il trasporto del greggio.

L'indice Nikkei scivola a quota 10.434,38, con una perdita di 155,12 punti, a ridosso dei mini intraday.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.