Navigation

Borsa: Tokyo chiude a +1,55%, con dati Usa e calo yen

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2010 - 08:18
(Keystone-ATS)

TOKYO - La Borsa di Tokyo termina gli scambi in rialzo dell'1,55%, beneficiando della revisione al rialzo del Pil di aprile-giugno (da +0,4% a -1,5% annualizzato, da +0,1% a +0,4% su base trimestrale) e della frenata dello yen contro il dollaro, risalito fino a oltre 84,20.
L'indice Nikkei si attesta a 9.239,17 punti, poco influenzato dalla bancarotta di Incubator Bank, istituto specializzato nel credito alle pmi, che questa mattina ha chiesto all'Agenzia nazionale per i servizi finanziari (Fsa) di beneficiare, per la prima volta nel Giappone, della normativa in materia di tutela dei depositi del 1971.
Positivo, inoltre, l'impatto sul surplus commerciale della Cina che ad agosto, pur se in diminuzione a 20,03 miliardi di dollari (28,7 miliardi a luglio), ha evidenziato un atteso incremento dell'import (+35,2% annuo dal +22,7% segnato a luglio) e un export in rialzo del 34,4% (contro 38,1%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?