Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa di Tokyo termina gli scambi in calo del 2,03%, scontando le tensioni con la Cina e i timori di pesanti effetti sulle attività delle compagnie nipponiche, come confermato dai piani dei principali costruttori di auto (come Toyota, Nissan e Suzuki) di ridurre la produzione presso gli impianti cinesi.

L'indice Nikkei cede 184,84 punti, a quota 8.906,70, mentre lo yen si è rafforzato sia sul dollaro (sceso a 77,73) e sia sull'euro (a 100,07).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS