Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Partenza positiva per la Borsa svizzera: alle 9.10 l'indice principale SMI guadagna lo 0,26% a 9'418.09 punti, quello allargato SPI lo 0,27% a 9'443.22 punti.

Subito in forte calo Givaudan (-2,79%) dopo la presentazione del fatturato realizzato nel primo trimestre, cresciuto solo dello 0,4% a 1,09 miliardi di franchi.

Avvio in rialzo anche per le principali piazze europee, con il FTSE 100 che nei primi scambi segna +0,30% a 7.036,29 punti a Londra, il DAX che sale dello 0,50% a 12.226,98 punti a Francoforte, il CAC 40 che avanza dello 0,29% a 5.224,22 punti a Parigi, mentre il FTSE Mib cresce dello 0,33% a 23.883 punti a Milano.

Intanto, per la prima volta dal 17 aprile del 2000, l'indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha superato la soglia dei 20.000 punti, in una seduta volatile e dagli scambi sottili, prima di ripiegare e terminare le contrattazioni in calo (-0,15% a 19.907,63 punti).

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones è invece salito dello 0,31% a 17.958,73 punti, il Nasdaq dello 0,48% a 4.974,57 punti e lo S&P 500 dello 0,44% a 2.091,12 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS