Navigation

Borsa svizzera: affondata da virus, SMI -3,58%

Il coronavirus ha tirato verso il basso tutti i listini europei. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 24 febbraio 2020 - 17:48
(Keystone-ATS)

La paura di una diffusione su scala mondiale del coronavirus non ha risparmiato la Borsa svizzera. La seduta odierna è stata caratterizzata da un rosso acceso: l'indice guida SMI ha ceduto il 3,58% a 10'712,84 punti, quello allargato SPI il 3,53% a 12'926,59 punti.

Dopo che in Italia la situazione dell'epidemia, con l'esplosione del numero dei contagi, è precipitata durante il week-end, i mercati europei hanno sofferto in apertura di settimana. Lo SMI non registrava una perdita percentuale su base giornaliera superiore al 3% dal dicembre 2018.

Tutte le altre principali piazze finanziarie hanno vissuto una giornata simile, se non peggiore, a quella del listino zurighese, e pure Wall Street è partita con un tonfo. Gli investitori continuano a interrogarsi sull'impatto della malattia sull'economia e l'accelerazione della propagazione del virus fuori dalla Cina non fa altro che aumentare l'avversione al rischio.

Tra le blue chip, l'unico titolo ad aver evitato una perdita superiore al 2% è Swisscom (-0,63% a 568.60 franchi). Tutto sommato hanno limitato i danni anche i pesi massimi difensivi Nestlé (-2,92% a 105.84 franchi), Roche (-3,20% a 334.75 franchi) e Novartis (-3,29% a 91.29 franchi).

Ad aver accusato il colpo sono stati soprattutto i ciclici Adecco (-6,65% a 54.44 franchi) e Sika (-6,28% a 184.20 franchi). Nel lusso Richemont (-2,77% a 70.10 franchi) si è difesa con più successo di Swatch (-3,84% a 235.40 franchi).

Fra i bancari Credit Suisse (-5,08% a 12.71 franchi) si è mossa sulla falsariga di UBS (-4,89% a 12.065 franchi). Nello stesso comparto finanziario hanno fatto un po' meglio gli assicurativi Swiss Re (-3,60% a 100.45 franchi), Zurich Insurance (-4,40% a 413.30 franchi) e Swiss Life (-4,83% a 485.20 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.