Navigation

Borsa svizzera: amplia i guadagni

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2019 - 15:28
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera amplia i guadagni: alle 15.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'464,89 punti, in progressione dello 0,98% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI saliva dell'1,12% a 12'658,88 punti.

I corsi hanno subito un'accelerazione grazie agli ultimi dati sul mercato del lavoro americano: sono stati creati più impieghi del previsto e la disoccupazione è ulteriormente scesa, ai minimi dal 1969.

In Svizzera l'attenzione degli investitori rimane invece concentrata su Swiss Re (+3,17%), che ha annunciato la vendita della sua controllata britannica ReAssure per oltre 3 miliardi di sterline. Non sfigurano i bancari UBS (+1,14%) e Credit Suisse (+1,21%), come pure ABB (+0,95%). Trainano il listino Nestlé (+1,21%) e Novartis (+1,21%), mentre meno dinamica appare Roche (+0,39%).

Nel mercato allargato crolla Medacta (-20,30%), che ha fatto sapere di non riuscire a mantenere nel 2019 la crescita annunciata. Sorvegliata speciale è sempre AMS (+1,97%), impegnata nel tentativo di prendere il controllo della tedesca Osram.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.