Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Avvio negativo stamane alla Borsa svizzera. Secondo gli operatori, dopo varie sedute in rialzo si dovrebbe inserire una pausa. I dati di Wall Street e dell'Asia non forniscono indicazioni chiare, hanno rilevato, aggiungendo che gli ulteriori sviluppi dipendono dalla crisi dell'euro. Alle 09.15 circa il listino principale SMI segna 6445,66 punti, in flessione dello 0,27%. L'indice allargato SPI è a quota 5959,56 (-0,22%).

A Wall Street il Dow Jones è salito dello 0,16% a 13.117,51 punti e il Nasdaq dello 0,74% a 2989,91 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con il Nikkei in progresso dello 0,88% a quota 8803,31, sulle aspettative che l'Europa, soprattutto attraverso la Bce, prenda ulteriori iniziative per risolvere il problema della crisi del debito sovrano.

Contrastate le principali piazze del Vecchio Continente. A Milano l'indice Ftse Mib ha aperto le contrattazioni in calo dello 0,15% a 14.320 punti. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse 100 guadagna lo 0,20% a quota 5820,51. Lieve flessione a Francoforte, dove il Dax perde lo 0,14% a 6909,28 ponti. Parigi è praticamente invariata (-0,06% a 3399,46 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS