Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha aperto le contrattazioni al ribasso, con l'indice SMI dei titoli guida che dopo le prime battute segna 6'535.10 punti, in calo dello 0,26%, mentre l'indice complessivo SPI scende dello 0,34% a quota 6'061.80.

Di segno negativo anche Milano (Ftse Mib: -0,63% a 16.366 punti), Parigi (CAC 40: -0,59% a 3.532,71 punti), Francoforte (DAX: -0,70% a 7.349,46 punti) e Londra (FTSE-100: -0,38% a 5.871,13 punti).

Stamane la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in calo dello 0,39%, a 9.123,77 punti, in scia alla frenata dello yen e ai timori sulle multinazionali nipponiche, come Toyota, Honda e Nissan, costrette a fermare la produzione degli impianti in Cina vista l'escalation di tensione tra i due paesi.

Chiusura in territorio negativo, ieri sera, per Wall Street. Il Dow Jones ha perso lo 0,29% a 13.553,80 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,17% a 3.178,67 punti, mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,31% a 1.461,17 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS