Navigation

Borsa svizzera: apertura in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 novembre 2011 - 09:31
(Keystone-ATS)

Apertura in calo per la Borsa svizzera sulla scia dell'andamento negativo in Asia. Alle 9:15 l'indice dei titoli guida SMI arretra dello 0,86% a quota 5'566,17. Sul mercato allargato l'indice SPI scende dello 0,79% a 5'050,85.

La borsa di Tokyo ha chiuso in ribasso, con l'indice Nikkei in flessione dello 0,32% a 8.348 punti. Stesso discorso per la borsa di Hong Kong: -1,44%, a 18.225,85 punti.

Tuttti in calo anche i principali mercati europei: a Piazza Affari il Ftse Mib cede l'1,07% e il Ftse All Share l'1,05%. A Londra L'indice Ftse 100 prede lo 0,79% a 5.320,73 punti. Francoforte segna un -0,62% e Parigi un -0,82%.

Oggi il nuovo premier greco Lucas Papademos si trova a Bruxelles per la sua prima visita ufficiale, dove informerà le autorità europee sulle misure economiche adottate dal suo governo per raggiungere gli obiettivi del prossimo anno. Papademos spera nell'immediata concessione della sesta tranche da otto miliardi per poter pagare gli stipendi e le pensioni di dicembre.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?