Navigation

Borsa svizzera: apertura in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2012 - 09:40
(Keystone-ATS)

Apertura in leggero calo per la Borsa svizzera. Alle 9.15 l'indice dei titoli guida SMI segnava -0,23% a 6'326,65 punti, mentre il listino allargato SPI scendeva dello 0,14% a quota 5'806,15.

Avvio debole anche per i principali mercati europei. A Milano Il Ftse Mib cede lo 0,19% a quota 17.050 e il Ftse All Share dello 0,08% a 18.075 punti. La Borsa di Parigi è in calo dello 0,37%, con l'indice Cac 40 a 3.581,48 punti. Anche Francoforte apre in negativo: l'indice Dax segna -0,19% a 7.143,93 punti, mentre a Londra l'indice Ftse-100 segna -0,24% a 5.951,44 punti.

La Borsa di Tokyo invece, grazie a cinque sedute di fila al rialzo, vede il Nikkei chiudere ai livelli più alti dalla triplice catastrofe del sisma/tsunami dell'11 marzo 2011, cui è seguita la crisi nucleare di Fukushima, la peggiore dopo Cernobyl. L'indice di riferimento, portatosi a quota 10,141,99 (+0,12%), ha toccato infatti il massimo dall'11 marzo dello scorso anno, quanto terminò a 10.254,43 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?