Navigation

Borsa svizzera: apertura in calo

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2012 - 09:44
(Keystone-ATS)

Apertura cauta oggi alla Borsa svizzera in attesa della nuova riunione dell'Eurogruppo volta a decidere il futuro della Grecia. Poco dopo le 9:30 l'indice guida SMI segnava -0,09% a 6'709,02 punti. Anche l'SPI cedeva lo 0,09% a 6'175.93 punti.

Oggi gli occhi sono puntati su UBS dopo che stamani, in accordo con la FINMA, l'autorità dei servizi finanziari britannica (FSA) le ha inflitto una multa di 29,7 milioni di sterline (44,2 milioni di franchi) in relazione al caso Adoboli. Il titolo cede lo 0,61%.

Avvio negativo anche per le altre principali piazze europee. A Milano il Ftse Mib segna -0,24% a 15.598 punti. Alla Parigi l'indice Cac 40 cede lo 0,45% a 3.512,9 punti. A Francoforte l'indice Dax segna -0,31% a 7.286,69 punti e infine a Londra l'indice Ftse-100 apre in negativo (-0,33) a 5.799,79 punti.

Chiusura positiva invece per la Borsa di Tokyo, con l'indice Nikkei che a fine giornata ha segnato un +0,24% a 9.388,94 punti, sui massimi degli ultimi sette mesi, grazie ancora una volta al deprezzamento dello yen.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?