Apertura negativa stamani per la Borsa svizzera, sulla scia della delusione per la frenata del Pil Usa nel primo trimestre. Alle 09.25 circa l'SMI cede lo 0,32% a 9'075.55 punti, l'SPI lo 0,12% a 9'207.64 punti.

Avvio in lieve rialzo invece per le principali piazze europee, con il FTSE 100 che nei primi scambi guadagnava lo 0,10% a 6.953,17 punti a Londra, il DAX che saliva pure dello 0,10% a 11.440,79 punti a Francoforte, il CAC 40 che avanzava dello 0,02% a 5.040,51 punti a Parigi e il Ftse Mib che cresceva dello 0,07% a 23.012 punti a Milano.

Stamani alla Borsa di Tokyo l'indice Nikkei ha terminato la seduta in flessione del 2,69% a 19.520,01 punti, soprattutto a causa della mancata adozione di altre misure di politica monetaria da parte della Bank of Japan.

Chiusura in territorio negativo ieri sera anche per Wall Street: il Dow Jones ha perso lo 0,41% a 18.035,53 punti, il Nasdaq lo 0,63% a 5.023,64 punti e lo S&P 500 lo 0,4% a 2.107 punti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.