Navigation

Borsa svizzera: apertura in deciso rialzo

Partenza positiva per la Borsa svizzera (foto d'archivio) KEYSTONE/THOMAS DELLEY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 marzo 2020 - 09:19
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera ha avviato le contrattazioni odierne in deciso rialzo, con l'indice SMI dei principali titoli che dopo i primi scambi segna una progressione del 2,85% a 10'114,42 punti, mentre l'indice complessivo SPI sale del 3,07% a quota 12'267,69 punti.

Gli investitori sono positivi in attesa delle mosse delle banche centrali e di nuovi stimoli economici da parte dei governi per attenuare il rallentamento della crescita globale a causa dell'espansione del coronavirus.

Inizio di seduta positivo per Milano (l'indice Ftse Mib segna +1,92% a 22'069,97 punti), Parigi (CAC 40 +0,44% a 5'333,52 punti) e Londra (FTSE 100 +1,74% a 6'770,67 punti), mentre Francoforte ha aperto in ribasso (DAX -0,27% a 13'857,87 punti).

La Borsa di Tokyo arretra sul finale di seduta malgrado il maggior rialzo giornaliero di sempre fatto segnare durante la notte a Wall Street. Il Nikkei cede l'1,22% a quota 21'082,73 punti.

Wall Street ieri ha chiuso con le ali spiegate la sua seduta. Il Dow Jones è salito del 5,10% a 26'706,17 punti, il Nasdaq è avanzato del 4,49% a 8'952,16 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno una progressione del 4,61% a 3'090,52 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.