Navigation

Borsa svizzera: apertura in flessione

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2011 - 09:35
(Keystone-ATS)

Avvio in ribasso stamane per la Borsa svizzera, sulla scia dell'andamento sfavorevole in Asia. Continuano a dominare le preoccupazioni circa l'evoluzione della congiuntura e la crisi debitoria, hanno osservato gli operatori. Se il franco dovesse indebolirsi ulteriormente, i listini potrebbero riguadagnare terreno, è stato rilevato. Poco prima delle 09:30 l'indice SMI dei titoli guida segna 5377,61 punti, in calo dello 0,80%. L'indice allargato SPI è a quota 4909,00 (-0,46%).

A Zurigo Holcim, che ha presentato stamane il bilancio semestrale, sta cedendo il 4,85%. Il gigante del cemento ha registrato un calo del 4,2% dell'utile netto a 586 milioni di franchi e del 7% per il giro d'affari a 10,14 miliardi. Il gruppo precisa che a gravare sui risultati sono in particolare i costi elevati dell'energia, delle materie prime e dei trasporti. A ciò bisogna aggiungere la forza del franco rispetto alle altre divise.

Wall Street ha chiuso contrastata con il Nasdaq in calo dello 0,47% a quota 2511,48, a causa dei dati deludenti di Dell. Il Dow Jones ha terminato vicino alla parità (+0,04% a 11'410,21 punti). La Borsa di Tokyo ha invece perso parecchio terreno, con il Nikkei sceso a 8943,76 punti (-1,25%), trascinato al ribasso dalle turbolenze sul debito di Eurolandia, dai timori sulla tenuta dell'economia globale e all'attesa della diffusione di indicatori macroeconomici Usa, tra cui spicca quello sul settore manifatturiero dell'area di Philadelphia.

Apertura in calo anche per le altre principali piazze europee. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse-100 perde l'1,20% a 5267,73 punti, a Francoforte il Dax scende dell'1,59% a quota 5854,36 punti, a Parigi l'indice Cac 40 arretra dell'1,15% a 3216,77 punti e a Milano il primo indice Ftse Mib segna una perdita dell'1,81% a 15.662 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?