Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura in rialzo oggi alla Borsa svizzera: verso le 9:30 l'indice dei valori guida SMI guadagnava lo 0,58% a 6556,77 punti. L'indice allargato SPI avanzava dello 0,57% a 5885,77 punti.
Stessa tendenza per le altre piazze europee: a Londra il FTSE progredisce dello 0,03% a 6'0045,57 punti, a Francoforte il DAX cresce dello 0,38% a 6'966,07 punti, a Parigi il Cac40 sale dello 0,67% a 3930,82 punti. A Piazza affari il Ftse Mib aumenta dello 0,90% a 20736,17 punti e il Ftse All Share dello 0,26% a 21'360,43 punti.
Chiusura in rialzo ieri per Wall Street. Il Dow Jones è salito sale dello 0,28% a 11'724,33 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,78% a 2'702,20 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,50% a 1.276,59 punti.
Anche la Borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in rialzo dell'1,44% e si porta ai massimi degli ultimi 8 mesi in scia ai guadagni di Wall Street, alle buone indicazioni sull'occupazione negli USA e alla frenata dello yen. L'indice Nikkei è salito a quota 10'529,76, attestandosi oltre i 10'500 punti per la prima volta dallo scorso 13 maggio.
Le notizie positive sul mercato del lavoro americano, che lasciano sperare in una ripresa più solida degli Stati Uniti e, di riflesso, dell'economia mondiale, hanno sostenuto i listini nipponici che hanno beneficiato anche dell'indebolimento dello yen sul dollaro. Buoni spunti hanno interessato i titoli delle società esportatrici, a partire da elettronica e auto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS