Navigation

Borsa svizzera: apertura in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2019 - 09:17
(Keystone-ATS)

Apertura di settimana in rialzo per la borsa svizzera. Attorno alle 09.15 l'indice principale SMI guadagnava lo 0,28% a 9855,35 punti e quello allargato SPI lo 0,24% a 11'998,42 punti.

Tra gli addetti ai lavori prevale una certa cautela sull'esito delle negoziazioni tra Cina e Stati Uniti in merito alla ben nota disputa commerciale, attese questa settimana. Secondo un sondaggio dell'agenzia Bloomberg condotto fra 54 investitori globali, il problema dei dazi è ancora una questione chiave per i mercati.

Tra gli altri snodi geopolitici sotto la lente vi sono i disordini e le proteste a Hong Kong e l'avvicinarsi del termine del 31 ottobre fissato per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

Arretrano tutte le altre principali piazze del Vecchio Continente. A Parigi il CAC 40 perde lo 0,21% a 5476,77 punti, a Londra il FTSE-100 lo 0,23% a 7138,95 punti, a Francoforte il Dax lo 0,18% a 11'991,49 punti e a Milano l'indice Ftse Mib lo 0,15% a 21'442 punti.

Sui mercati asiatici, Tokyo (-0,16%) ha chiuso poco variata, mentre fanno meglio Seul (+0,07%) e Sidney (+0,71%). Pesante Hong Kong (-1,11%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.