Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La Borsa svizzera ha aperto oggi le contrattazioni indecisa. Dopo un avvio in rialzo, gli indici sono scivolati brevemente al di sotto della parità, per poi tornare a crescere. Poco prima delle 9.30 l'SMI sale dello 0,03% a 6'158.35 punti, l'SPI dello 0,01% a 5'444.21 punti.
Avvio chiaramente positivo invece per le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 guadagna lo 0,54% a 5.176,06 punti, a Francoforte il DAX avanza dello 0,50% a 6.039,17 punti, a Parigi il CAC 40 cresce dello 0,72% a 3.512,42 punti e a Milano il FTSE Mib e il FTSE All Share segnano rispettivamente una progressione dello 0,69% a 20.257 punti e dello 0,64% a 20.750 punti.
Stamani la Borsa di Tokyo, alla ripresa dopo il lungo ponte della festività nazionale del "Marine Day", ha terminato gli scambi in netto ribasso, cedendo l'1,15% a 9300,46 punti in scia alla svalutazione dello yen sul dollaro.
Ieri sera Wall Street ha invece chiuso in rialzo: il Dow Jones è salito dello 0,56% a 10.154,43 punti, il Nasdaq dello 0,88% a 2.198,23 punti e lo S&P 500 dello 0,60% a 1.071,25 punti. Gli scambi erano limitati, con gli investitori cauti in attesa dei risultati degli stress test condotti sulle banche europee e le importanti trimestrali che arriveranno nei prossimi giorni, fra le quali quelle di Goldman Sachs, Apple, Microsoft e Yahoo!.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS