Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura poco mossa per la Borsa svizzera, con gli indici che tentennano attorno alla parità. Alle 09.25 l'SMI scende dello 0,01% a 9'088.95 punti, l'SPI pure dello 0,01% a 10'319.61 punti.

Partenza piatta anche per le principali piazze europee, con il FTSE 100 di Londra che nei primi scambi cedeva lo 0,08% a 7.379,23 punti, mentre il DAX di Francoforte saliva dello 0,08% e il CAC 40 di Parigi dello 0,17% a 5.409,90 punti. Avvio più solido per il FTSE Mib di Milano, che guadagnava lo 0,37% a 21.632 punti.

Ieri sera Wall Street ha chiuso contrastata, con lo S&P 500 e il Nasdaq che hanno aggiornato i loro record storici. Il Dow Jones ha perso lo 0,16% a 20.943,11 punti, il Nasdaq è salito dello 0,14% a 6.129,14 punti e lo S&P 500 è cresciuto dello 0,11% a 2.399,47 punti.

Stamani la Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in lieve aumento, avvicinandosi alla quota psicologica dei 20 mila punti, in scia ai record fatti segnare a Wall Street e all'incremento delle quotazioni petrolifere. L'indice Nikkei mostra un rialzo dello 0,31% a quota 19.961,55.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS