Navigation

Borsa svizzera: apertura negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 10:26
(Keystone-ATS)

Avvio in ribasso alla Borsa svizzera. Il listino principale SMI poco dopo le 09.20 segna 5959,68 punti, in discesa dello 0,51%. L'indice allargato SPI è a quota 5467,66 (-0,63%). Sui mercati continua a pesare il mancato accordo negli USA sull'innalzamento della soglia del debito.

Si aggiungono risultati aziendali contrastati e la chiusura negativa delle Borse negli USA e in Asia. "Gli investitori sono insicuri e non acquistano", ha detto un operatore alla Reuters. A Zurigo tutti i valori guida sono in calo tranne SGS che non registra variazioni. Lonza, che ha pubblicato stamane il bilancio semestrale, perde lo 0,73%.

Ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha perso lo 0,73% a 12.501,3 punti, il Nasdaq ha ceduto lo 0,10% a 2.839,96 punti. La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con il Nikkei in flessione dello 0,50% a 10.047,19 punti

Avvio di seduta negativo anche per le principali piazze europee. A Milano l'indice Ftse Mib segna un calo dello 0,87% a 18.872 punti. Alla Borsa di Londra l'indice Ftse 100 ha aperto le contrattazioni segnando un -0,31% a 5911,07 punti. A Francoforte il Dax è in calo dello 0,49% a quota 7315,75 e a Parigi il Cac 40 scende dello 0,35% a 3774,54 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?