Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera avvia stamani le contrattazioni in modo prudente. Verso le 9.15 l'indice guida SMI avanza dello 0,05% a 8'637,95 punti e quello allargato SPI dello 0,13% a 9'628,11.

Apertura senza grandi variazioni per le principali Borse europee. A Milano l'indice Ftse Mib segna un calo dello 0,16% a 20.210 punti. A Parigi il Cac 40 è praticamente stabile (+0,03% a 5.087,60 punti), come pure a Francoforte l'indice Dax (-0,01% a 12.257,72 punti). Londra segna infine un rialzo dello 0,2% a 7.296 punti.

La Borsa di Tokyo ha concluso le contrattazioni in calo seguendo l'andamento negativo a Wall Street mentre continua la manovra di apprezzamento dello yen. L'indice Nikkei ha perso lo 0,91% a quota 18.810,25, lasciando sul terreno 173 punti. Sul mercato valutario lo yen si è rafforzato per le terza seduta di fila, scendendo sotto quota 110,60 sul dollaro e a un valore di 118 sulla moneta unica.

Ieri a wall Street, il Dow Jones ha perso lo 0,06% a 20.651,20 punti. Il Nasdaq ha ceduto lo 0,29% a 5.894,68 punti mentre lo S&P 500 ha lasciato sul terreno lo 0,16% a 2.358,93 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS