Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva oggi per la Borsa svizzera: alle ore 9.15 l'indice SMI dei principali titoli segna una progressione dello 0,28% a 7'780,96 punti. Andamento analogo per il listino completo SPI, che guadagna lo 0,23% a quota 8'069,23.

Sulle altre principali piazze europee, le borse hanno pure aperto al rialzo: a Parigi il Cac-40 sale dello 0,15% a 4'072,32 punti, a Londra l'Ftse-100 cresce dello 0,23% a 5'702,57 punti e a Milano l'incide Ftse Mib segna una progressione dello 0,56% a 16'535 punti. A Francoforte il Dax ha aperto praticamente invariato a 8'980,71 punti (ieri ha chiuso a quota 8'979,36).

In precedenza la Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi con un tonfo del 5,4%, bruciando 918,86 punti, fino a quota 16'085,44: l'indice Nikkei, che ha segnato una perdita intraday di quasi 1000 punti (la peggiore da maggio 2013), sconta il crollo di Wall Street e il brusco apprezzamento dello yen sul dollaro, superiore al 2%.

Ieri il Dow Jones ha infatti perso l'1,09% a 16'028,83 punti, il Nasdaq l'1,82% a 4'283,75 punti e lo S&P 500 l'1,4% a 1'854 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS