Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La Bosra svizzera ha aperto l'ultima seduta della settimana in netto aumento: alle 9.20 l'SMI sale dello 0,89% a 6433.43 punti, l'SPI dello 0,81% a 5644.32 punti. L'indice principale è sostenuto soprattutto da Novartis (+2,32%): la commissione di consulenti dell'autorità sanitaria americana FDA ha raccomandato di autorizzare la commercializzazione del Gilenia, un farmaco contro la sclerosi multipla del gruppo renano.
Avvio positivo anche per le principali piazze europee: a Londra il FTSE 100 guadagna lo 0,29% a 5147,37 punti, il DAX di Francoforte sale dello 0,37% a 6078,48 punti e a Parigi il CAC 40 segna +0,57% a 3536,86 punti. A Milano il primo indice Ftse Mib è in crescita dello 0,37% a 19.462 punti, l'Ftse It All-Share dello 0,35% a quota 20.059.
Stamani la Borsa di Tokyo ha chiuso le contrattazioni in forte rialzo (+1,70% a 9.705,25 punti), in scia ai guadagni di Wall Street e all'indebolimento dello yen. Ieri sera a New York il Dow Jones ha terminato con un incremento del 2,76%% a 10.172,53 punti, il Nasdaq del 2,77% a 2.218,71 punti e lo S&P 500 del 2,95% a 1.086,84 punti.

SDA-ATS