Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Partita stamani in rialzo, la Borsa svizzera continua a oscillare in territorio positivo anche nel primo pomeriggio, ma nel corso della giornata si è indebolita portandosi vicina alla linea di demarcazione. Poco prima delle 15:30 l'indice guida SMI segnava solo un +0,15% a 8'280,90 punti e quello allargato SPI saliva dello 0,14% a 7'874,12 punti.

Oggi brilla il titolo Novartis che segna un rialzo dell'1,04%. Il gigante farmaceutico basilese ha lanciato un programma di riacquisto delle proprie azioni. Pianificato su due anni, il piano concerne cinque miliardi di dollari. Per quanto riguarda gli altri pesi massimi difensivi, Roche avanza dello 0,32% e Nestlé cede lo 0,30%.

Contrastati i bancari: UBS -0,30%, CS +0,73%, e Julius Baer +0,60%. Lo stesso dicasi per gli assicurativi: Zurich Insurance avanza dello 0,55% e Swiss Re cede lo 0,25%. Da segnalare anche ABB che segna +0,92%, mentre Holcim cede l'1,21% e Adecco ferma (+0,07%). In calo anche Syngenta (-1,60%).

Sul mercato allargato c'è da notare il rialzo di Cham Paper Group (+3,52%). Il gruppo ha annunciato oggi che è stato concluso un nuovo contratto collettivo di lavoro con i dipendenti del sito padovano di Carmignano al fine di rafforzare la competitività dell'impresa. Sostituisce quello firmato due settimane fa, che aveva portato al fallimento della cessione all'austriaca Delfor dei siti italiani (Carmignano e Condino in Trentino) di Cham Paper Group.

Oggi la Germania ha reso noto che l'indice industriale ifo è salito a 109,3 punti. L'aumento è superiore alle stime, che prevedevano una crescita a 107,7 punti. Dal canto suo il presidente della Bce, Mario Draghi, ha affermato che bassi tassi d'interesse possono minacciare la stabilità finanziaria, ma ha dichiarato che "al momento non vediamo alcuna prova che ciò stia accadendo".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS