Tutte le notizie in breve

Apertura in lieve rialzo per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8684.66 punti, in progressione dello 0,24% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,23% a 9573,86 punti.

Una volta ancora gli investitori dovrebbero mantenere un atteggiamento attendista: intorno alle 19.00 la Federal Reserve comunicherà le ultime decisioni di politica monetaria - ci si aspetta un rialzo di un quarto di punto del tasso direttore - mentre per avere i primi risultati delle elezioni olandesi si dovrà attendere le 21.00.

Sul fronte interno scarseggiano le notizie riguardanti i 20 titoli principali, che presentano variazioni inferiori al punto percentuale. Molto movimento è invece osservato nel mercato allargato, con una raffica di risultati annuali.

Le piazze asiatiche hanno oggi chiuso deboli: Tokyo si è rivelata poco tonica (Nikkei -0,16% a 19'577,38 punti). Wall Street ha da parte sua ieri terminato in ribasso (Dow Jones -0,21% a 20'837,37 punti, Nasdaq -0,32% a 5856,82 punti).

L'avvio di seduta è stato sostanzialmente positivo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,10% a 12'000,44 punti), Londra (Ftse 100 +0,17% a 7370,71 punti), Parigi (Cac 40 +0,11% a 4980,05 punti) e Milano (Ftse Mib +0,12% a 19'560,65 punti).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve