Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Dopo le prime battute in territorio positivo, stamane la Borsa svizzera è rapidamente tornata a muoversi in negativo, all'indomani della pessima giornata registrata dalle piazze europee. Attorno alle 9.30 l'indice guida SMI faceva segnare un -0,01% a 5'981,31 punti. In leggera flessione anche il listino allargato SPI (-0,03%) a 5'285,5 punti.
Apertura in rialzo invece per le principali Borse europee. A Milano il Ftse Mib segna un +0,68% a 19.072 punti, mentre il Ftse All Share un +0,65% a 19.616 punti. La Borsa di Francoforte ha da parte sua aperto in progressione dello 0,47%, con l'indice Dax a 5'885,22 punti. Bene anche Londra, con l'indice Ftse 100 che avanza dello 0,47% a 4.828,49 punti, e Parigi (+0,96%), con l'indice Cac 40 a 3.371,90 punti.
Seduta interlocutoria per le principali Borse di Asia e Pacifico, dopo lo scivolone della vigilia con il rallentamento della produzione cinese e i timori per il deficit pubblico della Spagna. A parte Hong Kong, che ha scontato la chiusura festiva del giorno prima, le Borse hanno reagito prudenti al calo registrato in Europa e a Wall Street. Tokyo ha chiuso in positivo. L'indice Nikkei è salito dello 0,13% a 9'203,71 punti.
Ieri sera a Wall Street il Dow Jones ha perso lo 0,44% a 9'730,79 punti, il Nasdaq lo 0,37% a 2'101,36 punti e lo S&P 500 lo 0,33% a 1'027,29 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS