Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura in netto rialzo per la borsa svizzera, sulla scia di impulsi estremamente positivi provenienti dall'estero: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8928,46 punti, in progressione dell'1,91% rispetto a ieri.

Il listino globale SPI guadagnava l'1,80% a 9088,89 punti. Il mercato è favorito dalle chiusure in netta progressione di Wall Street (Dow Jones +2,42%, Nasdaq +2,73% a 4811,93) e delle borse asiatiche.

Tokyo (Nikkei +7,71% a 18'770) ha vissuto la migliore giornata dal 2008, grazie al forte aumento a sorpresa della fiducia dei consumatori. E dappertutto sono state accolte con favore le misure di stimolo all'economia cinese annunciate dal governo di Pechino.

Le novità odierne hanno messo le ali ai titoli particolarmente sensibili alla congiuntura come ABB (+2,21%), Adecco (+2,65%) e LafargeHolcim (+3,78%). Ma tutte le blue chip avanzano di almeno l'1,5%.

Il sole splende sui primi scambi anche delle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +2,12% a 10'489,11 punti), Londra (Ftse 100 +1,68% a 6249,02 punti), Parigi (Cac 40 +2,37% a 4707,41 punti) e Milano (Ftse Mib +2,09% a 22'397 punti).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS