Scatta l'ora del rimbalzo per la borsa svizzera, che dopo due sedute negative apre in rialzo: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 9332,80 punti, in progressione dell'1,62% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava l'1,37% a 9457,85 punti.

Il mercato è favorito dalla buona chiusura delle borse asiatiche, Tokyo in primis (Nikkei +0,99% a 20'595,55 punti). Diversi analisti hanno espresso l'opinione che la correzione avviata dopo la svalutazione dello yuan è stata esagerata. Si fa inoltre largo la speranza che la Federal Reserve possa allungare i tempi della stretta monetaria, visti i timori di un rallentamento della congiuntura globale.

Sul fronte interno gli occhi sono puntati su Nestlé (+2,08%), che ha presentato i suoi semestrali. Anche tutti gli altri titoli sono in positivo, con guadagni anche sostanziali.

L'avvio di seduta è stato con il segno più anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +1,59% a 11'099,17 punti), Londra (Ftse 100 +0,82% a 6624,86 punti), Parigi (Cac 40 +0,64% a 5006,01 punti) e Milano (Ftse Mib +1,61% a 23'367,12 punti).

Wall Street ha terminato ieri in equilibrio (Dow Jones invariato a 17'402,51 punti, Nasdaq +0,15% a 5044,39 punti).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.