Le attese per un imminente accordo a Bruxelles sulla Grecia hanno influito stamane positivamente sui principali mercati europei. Alla Borsa svizzera l'indice principale SMI verso le 9:15 avanzava dello 0,61% a 9.076,02 punti e l'SPI dello 0,58% a 9.210,05 punti.

A Milano a Piazza Affari l'indice Ftse Mib è partito in rialzo dello 0,5% a 23.609 punti, a Londra l'FTSE-100 ha segnato un +0,15% a 6.836,18 punti e alla Borsa di Parigi il Cac 40 ha fatto un balzo in avanti dello 0,94% a 5.045,57 punti. Infine a Francoforte il Dax ha guadagnato lo 0,81% a 11.460,50 punti.

La fiducia sulla svolta negoziale più vicina tra la Grecia e i suoi creditori (si punta ad un'intesa in settimana) ha fatto volare anche la Borsa di Tokyo che allunga nel finale e ha terminato gli scambi a +1,87%, ai massimi degli ultimi 15 anni: l'indice Nikkei, con l'ottimismo sulla ripresa dell'economia nipponica, guadagna 381,23 punti e si attesta a quota 20.809,42.

Infine, chiusura in territorio positivo ieri per Wall Street. Il Dow Jones è salito dello 0,58% a 18.119,78 punti, il Nasdaq dello 0,72% a 5.153,97 punti e lo S&P 500 dello 0,62% a 2.122,98 punti.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Che cosa ne pensa di Swissinfo?

Sondaggio

Che cosa ne pensa di Swissinfo?

Che cosa ne pensa di Swissinfo?

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.