Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8847,26 punti, in progressione dello 0,39% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,37% a 9006,01 punti.

Il mercato è favorito dalle chiusure positive di Wall Street (Dow Jones +2,27% a 16'654,77 punti, Nasdaq +2,45% a 4812,71 punti) e dei mercati asiatici, Tokyo in primis (Nikkei +3,03% a 19'136,32 punti).

Molti esperti ritengono che l'aumento dei tassi negli Usa avverrà più tardi di quanto inizialmente previsto. Ulteriori indicazioni importanti potrebbero arrivare nel pomeriggio con la pubblicazione di alcuni dati macroeconomici americani.

Sul fronte interno scarseggiano le notizie relative alle blue chip. Gli occhi degli investitori dovrebbero essere puntati su quei titoli che hanno vissuto forti sbalzi durante questa settimana già di per sé assai turbolenta, come per esempio Syngenta (+0,18%) o Transocean (+4,42%).

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,20% a 10'335,92 punti), Londra (Ftse 100 +0,24% a 6207,05 punti), Parigi (Cac 40 +0,12% a 4663,98 punti) e Milano (Ftse Mib +0,22% a 22'251 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS