Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8525,13 punti, in progressione dello 0,22% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,16% a 9323,98 punti.

Il mercato è favorito da impulsi leggermente favorevoli provenienti dagli Stati Uniti e dall'Asia. Venerdì Wall Street ha recuperato nel finale, terminando in modo positivo (Dow Jones +0,02% a 20'624,05 punti, Nasdaq +0,41% a 5838,58 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +0,09% a 19'251,08 punti).

La seduta si annuncia tranquilla, complice la chiusura della borsa americana per la festività del President's Day. Anche sul vecchio continente dovrebbe muoversi poco: una certa attenzione potrebbe suscitare il dato sulla fiducia dei consumatori.

Sul fronte interno nei primi scambi i valori più tonici sono i bancari UBS (+1,08%) -che ha annunciato la cessione delle attività di fondi in Lussemburgo e Svizzera - e Credit Suisse (+1,83%). In calo è per contro Nestlé (-0,41%).

L'avvio di seduta è stato al rialzo anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax +0,64% a 11'831,71 punti), Londra (Ftse 100 +0,36% a 7326,70 punti), Parigi (Cac 40 +0,54% a 4894,25 punti) e Milano (Ftse Mib +0,46% a 19'094 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS