Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura positiva per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8676,07 punti, in progressione dello 0,42% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,47% a 9566,38 punti.

A due giorni dalle nuove decisioni di politica monetaria della Federal Reserve gli investitori si mostrano prudenti. È comunque ormai opinione condivisa che la banca centrale americana aumenti il tasso direttore di un quarto di punto, anche alla luce dei buoni dati sul mercato del lavoro resi noti mercoledì.

Sul fronte interno una volta ancora l'attenzione è concentrata sul mercato allargato, con la pubblicazione di diversi risultati aziendali. I 20 titoli principali presentano per contro variazioni meramente frazionali.

L'avvio di seduta è stato meno dinamico sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,07% a 11'7954,80 punti), Londra (Ftse 100 +0,32% a 7366,50 punti), Parigi (Cac 40 +0,09% a 4997,88 punti) e Milano (Ftse Mib +0,20% a 21'605 punti).

Wall Street ha terminato venerdì i in modo positivo (Dow Jones +0,21% a 20'902,98 punti, Nasdaq +0,39% a 5861,73 punti) e lo stesso ha fatto oggi Tokyo (Nikkei +0,15% a 19'533,75 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS