Navigation

Borsa svizzera: apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2012 - 09:19
(Keystone-ATS)

Avvio in ribasso per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 5775,62 Punti (-0,38% rispetto a venerdì), mentre il listino globale SPI era in flessione dello 0,31% a 5402,71 punti.

La settimana si apre in un clima di incertezza, come già si era chiusa quella precedente. Il G8 non ha mostrato soluzioni per venire a capo della crisi della Grecia: le semplici dichiarazioni degli stati industrializzati secondo cui il paese ellenico deve rimanere nell'Eurozona non sono sufficienti a tranquillizzare gli investitori, ha spiegato un operatore alla Reuters.

Primi scambi deboli anche sulle altre piazze europee: nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,03% a 6269,31 punti), Parigi (Cac 40 -0,37% a 2997,19 punti), Londra (Ftse-100 -0,04% a 5265,36 punti) e Milano (Ftse Mib -1,70% a 12'825,44 punti). Venerdì Wall Street ha chiuso in calo (Dow Jones -0,59% a 12'369,38 punti, Nasdaq -1,24% a 2778,79 punti), mentre oggi Tokyo ha terminato in territorio positivo (Nikkei +0,26% a 8633,89 punti).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?