Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Apertura negativa per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 8783,57 punti, in flessione dell'1,19% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva l'1,11% a 8945,91 punti.

Gli investitori appaiono poco propensi ad impegnarsi, alla luce dei deludenti dati sul mercato del lavoro pubblicati ieri negli Usa e alle incognite legate alle elezioni in Gran Bretagna. Inoltre la presidente della Federal Reserve americana, Janet Yellen, ha parlato di valutazioni elevate dei listini azionari.

A livello di singoli titoli i riflettori sono puntati su Adecco (-4,62%), Zurich (+0,14%) e Transocean (+0,51%), che hanno presentato i trimestrali.

Le piazze asiatiche hanno chiuso in deciso ribasso, a cominciare da Tokyo (Nikkei -1,23% a 19'291,99 punti), sulla scia di Wall Street (Dow Jones -0,48% a 17'841,98 punti, Nasdaq -0,40% a 4919,64 punti).

L'avvio di seduta si presenta con il segno meno anche sulle altre piazze europee. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,63% a 11'278,91 punti), Londra (Ftse 100 -0,42% a 6905,03 punti), Parigi (Cac 40 -0,72% a 4945,82 punti) e Milano (Ftse Mib -0,60% a 22'519 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS